Primavera, Roma-Cagliari 2-1: Satriano regala le semifinali scudetto ai suoi

Primavera, Roma-Cagliari 2-1: Satriano regala le semifinali scudetto ai suoi
La Roma torna alla vittoria dopo due partite e torna al primo posto solitario, e si qualifica alle semifinali scudetto con due giornate di anticipo. Partita fondamentale per la squadra di Alberto De Rossi contro una delle squadre migliori del campionato, il Cagliari, prima di questa partita quarto a -7 e con una partita in meno. Alla fine è 2-1, tre punti in rimonta in uno scontro diretto che significano parecchio per i giallorossi. Decide Satriano nel finale, che rimette a tre punti di distacco l’Inter che ieri aveva battuto la Spal 3-1. A Trigoria partita equilibratissima fin dal primo tempo. La prima discesa è della Roma, ma il Cagliari dimostra subito personalità e reagisce cominciando a spingere. Il vantaggio dei sardi arriva già al 7’ su calcio di rigore, per la verità un po’ dubbio dal momento che Tramoni cerca il contatto con Vicario. Sta di fatto che Desogus si presenta sul dischetto e trasforma per l’1-0 rossoblù. In campo aperto la squadra di Agostini fa paura mentre la Roma costruisce diversi presupposti per il gol, ma manca lucidità e mordente negli ultimissimi metri. Al 21’ la Roma trova il pareggio, sfruttando anche un blackout della difesa avversaria, ma Cherubini è molto bravo a mettere a sedere un avversario e battere il portiere D’Aniello. Le occasioni più importanti però sono per il Cagliari, con Luvumbo che semina il panico nella difesa giallorossa con la sua velocità e bravura nel dribbling. Mastrantonio e Ndiaye salvano su di lui. Il primo tempo finisce in parità sotto la pioggia.