La storia di Oro & Porpora

ORO&PORPORA è un portale di informazione sulla Roma e sulla città di Roma. Promuoviamo il tifo calcistico per la più importante squadra della Capitale, attraverso l'organizzazione di eventi dedicati ai tifosi romanisti.
 
 
LA STORIA DI ORO&PORPORA
 
La storia di ORO&PORPORA inizia alla vigilia del Derby tra Roma e Lazio del 6 dicembre 2009, con l'idea di dar vita ad un evento da ripetere in occasione di ogni stracittadina della Capitale.
La manifestazione prende il nome di “Premio Sette Colli Giallorossi”, in cui viene assegnato il Pallone d’Oro e Porpora ad un calciatore romanista che si è reso protagonista nei Derby del passato.
 
 
 
Il Sette Colli Giallorossi diviene fin da subito una sorta di “Notte degli Oscar” in chiave romanista. Oltre a calciatori, allenatori e dirigenti della AS Roma, si premiano anche tifosi particolarmente meritevoli in virtù della propria passione giallorossa, romanisti “vip” e persino rappresentanti della sponda biancoceleste, in segno di amicizia e sportivitàtra le due tifoserie.
 
 
L’iniziativa di premiare anche tifosi della Lazio alla vigilia di un evento tanto delicato sotto il profilo dell’ordine pubblico qual è il Derby, risulta essere molto apprezzata, al punto che la Fondazione Gabriele Sandri si propone di promuovere il premio. Il primo riconoscimento va proprio a Giorgio Sandri, papà del giovane tifoso laziale scomparso. Successivamente viene premiato anche Gabriele Paparelli, figlio di Vincenzo, ucciso da un razzo allo Stadio Olimpico proprio in occasione di un Derby.
 
 
Il Sette Colli Giallorossi, con la relativa assegnazione del Pallone d’Oro e Porpora, diviene sempre più un evento che racchiude un giusto mix di sport, cultura e spettacolo. Una manifestazione organizzata in location tra le piùin voga della Capitale, con ospiti e premiati di grande prestigio. Calciatori, campioni di altri sport, attori, cantanti, showgirl, giornalisti, politici e tifosi doc: tutti rigorosamente romanisti.
 
 
 
ORO&PORPORA MAGAZINE
 
Il 1 aprile 2010 Oro&Porpora diviene una testata giornalistica e, nella settimana che precede il derby di ritorno 2009/2010, nonché la 2°edizione del premio Sette Colli Giallorossi, esce il primo numero del mensile Oro&Porpora Magazine, diretto da Alessandro Milza. Pochi giorni dopo, il 21 aprile 2010, nel 2.763esimo compleanno della città di Roma, viene messo online il sito www.oroeporpora.it.
 
 
La rivista si distingue subito per la veste originale con la quale tocca i temi sportivi legati al mondo della AS Roma. In copertina, le tifose romaniste si mettono in gioco, divenendo “star” per un giorno, anzi, per un mese, visto che Oro&Porpora Magazine ha cadenza mensile.
All’interno, non solo calcio, ma anche un’ampia vetrina sugli altri sport e sulla Dolce Vita della Capitale. Il numero di giugno esce in tutte le edicole come supplemento gratuito al quotidiano Il Romanista.
 
 
 
 
2010: NASCE MISS ORO&PORPORA
 
In occasione del ritiro estivo della Roma a Riscone di Brunico (2010), oltre 6mila copie di Oro&Porpora vengono distribuite al centro sportivo dove i tifosi seguono gli allenamenti della squadra, catturando anche l’interesse dei calciatori giallorossi.
 
 
E sempre a Riscone di Brunico viene ideato e organizzato da Alessandro Milza il primo concorso Miss Oro&Porpora tra le tifose presenti in ritiro al seguito della Roma, in una serata presentata da Bruno Ripepi e Matteo Vespasiani: vince la giovanissima Martina Renna, che il giorno dopo viene premiata da David Pizarro e Rodrigo Taddei, raccogliendo l’interesse di Sky Sport, Rai, RomaUno, Radio Radio, Centro Suono Sport e Il Romanista, che a turno la intervistano.
 
 
Dopo la tappa di Brunico, il concorso di Miss Oro&Porpora viene ripetuto a Torvaianica. Undici tifose romaniste arrivano sul lungomare a bordo di una lussuosa limousine e sfilano sulla passerella della spiaggia tra l’ammirazione e lo stupore dei bagnanti. Anche in questo caso, l’originalità dell’evento riscuote l’interesse di vari quotidiani.
 
 
 
2011: LE MISS E LA ROMA
 
La terza edizione di Miss Oro&Porpora viene organizzata ancora una volta a Riscone di Brunico, nel corso del ritiro 2011. Il numero delle concorrenti aumenta, così come il pubblico che assiste all’evento. Persino l’As Roma ne dà notizia sul proprio sito ufficiale.
 
La vincitrice, Chiara Cubeddu, riceve la fascia da alcuni giovani calciatori della Roma (José Angel, Gianluca Caprari e Luca Antei) durante la serata promossa dall’Associazione Italiana Roma Club.
 
Al rientro a Roma la giovane tifosa è ospite nella prima puntata di “Battito Giallorosso” in onda su T9 e condotta da Alberto Mandolesi, Guglielmo Timpano e Danilo Fiorani. Ma soprattutto viene invitata a Trigoria per salutare il suo idolo Francesco Totti.
 
 
 
 
2012: L'ANNO D'ORO... e Porpora!
 
Il 21 marzo 2012 è nato l’Oro&Porpora Roma Fans, un club di tifosi ufficialmente riconosciuto dall’As Roma che per la serata inaugurale ha inviato due ospiti illustri in rappresentanza della squadra: i calciatori Maarten Stekelenburg e Fabio Borini, con oltre 100 invitati alla festa.
 
 
 
Il grande successo arriva il 30 giugno: l'edizione 2012 di Miss Oro&Porpora si svolge nella prestigiosa location di Fiesta, davanti a mille persone. L'evento è un mix tra bellezze in passerella ed esibizioni artistiche, tutto in chiave romanista: legionari e ninfe in abiti d'epoca dell'Antica Roma, musicisti e cabarettisti si esibiscono sul palco, mentre tredici ragazze sfilano per aggiudicarsi il titolo di "Tifosa Romanista dell'Estate". Due settimane dopo, il concorso viene ripetuto, come ormai da tradizione, a Riscone di Brunico per il ritiro della Roma.
 
 
Grazie alla direzione artistica di Stefano Neroni, Oro&Porpora è spesso coinvolta in serate musicali e di cabaret: il 30 luglio le ragazze di Miss Oro&Porpora si esibiscono in una coreografia che apre lo show di Dado, noto artista romano, all'Ombra del Colosseo, davanti a 3mila persone. Le "Oroeporporine" si alternano anche nel ruolo di vallette della trasmissione."Goldeada" condotta da Giuseppe Leanza su Gold Tv.