Roma, un bagnetto turco

Roma, un bagnetto turco

Tre punti fondamentali ma quanta sofferenza per la Roma, che espugna il Bentegodi e torna a vincere dopo quasi due mesi. Giallorossi subito in vantaggio con il ragazzino turco, Cengiz Ünder, che dopo pochi secondi scaraventa in rete un pallone che da fuori area si insacca a fil di palo alle spalle del portiere veronese Nicolas. Sembrerebbe un buon inizio per la squadra di Di Francesco ed in effetti lo è, ma nonostante un predominio territoriale abbastanza netto, Dzeko e compagni mettono in mostra le solite insormontabili difficoltà a trovare per la seconda volta la via del gol e mettere un sigillo sulla partita. Per fortuna trovano sulla propria strada un avversario sterile, che raramente si affaccia dalle parti di Alisson. Tuttavia, quella che poteva essere una domenica tranquilla rischia di compromettersi quando Lorenzo Pellegrini rimendia il rosso diretto per un fallo da dietro e lasciano in inferiorità numerica i compagni per tutta la ripresa. Per fortuna il Verona continua a non pungere, ma, anzi, è la Roma ad avere le migliori occasioni per raddoppiare. Né Dzeko, né Strootman riescono tuttavia a chiudere il match, che si trascina senza troppe emozioni fino al fischio finale, lasciando ai tifosi giallorossi il gusto di assaporare il successo per la prima volta nel 2018.